Visita notturna a Pompei: un’esperienza indimenticabile

gli scavi di pompei di notte

31 mag Visita notturna a Pompei: un’esperienza indimenticabile

Visitare Pompei di notte

Come sarà visitare gli scavi di Pompei di notte?  Molti appassionati si saranno chiesti che effetto fanno gli scavi in chiave notturna, se l’aspetto dell’antica città con la luce della luna e delle stelle sia più suggestiva, magari gotica e misteriosa.

Ebbene, da qualche anno  questa esperienza è alla portata di tutti, e non solo per Pompei, ma anche per gli scavi gemelli di Ercolano: dal mese di maggio a quello di ottobre gli scavi saranno aperti in notturna ad un prezzo eccezionale: solo due euro. Si comincia sabato 7 maggio e si va avanti fino al 1 ottobre.

La visita è straordinaria non solo per l’esperienza notturna, ma perché prevede un vero e proprio percorso animato da proiezioni multimediali e ricostruzioni virtuali. Le visite comprenderanno anche l’Antiquarium, appena aperto dopo una chiusura durata 36 anni. La storia di Pompei, dalla fondazione fino alla terribile eruzione del 79 d.C. sarà rivissuta dai visitatori con applicazioni di realtà virtuale, con un plastico dell’antica città, finalmente visibile dopo tanto tempo. Ma la cosa non finisce qui, perché c’è anche una sezione museale, con reperti dedicati agli antichi culti pompeieani. Provenienti dai tempi e dai santuari urbani ed extra-urbani. Ancora effetti spettacolari nel quartiere dei teatri, dove si potrà di nuovo assistere a ricostruzioni virtuali, questa volta riguardanti gli spettacoli gladiatori, ma anche agli spettacoli del Teatro Grande e dell’Odeion. Ricordiamo che il tutto è a cura della Soprintendenza Pompei, e quindi unisce al fascino spettacolare anche la correttezza storica e scientifica che è indispensabile in questi casi.

Visitare Ercolano di notte

A Ercolano la visita sarà centrata su quella che era l’area marina della città, che appunto affacciava direttamente sul mare. Si visiterà, con la guida del Gruppo Archeologico Vesuviano, il Padiglione della Barca, con i reperti marinari, si passerà poi ai Fornici, il luogo in cui centinaia di abitanti dell’antica città furono colpiti da un’ondata di calore che li uccise tutti, e dove sono ancora visibili i resti di molti di essi (l’atmosfera gotica è dunque garantita), per poi salire sulla terrazza di Nonio Balbio, che allora presentava uno scenario di affaccio sul mare di grande bellezza.

L’ingresso è a pagamento di un biglietto quasi simbolico, e avverrà dalle 20 alle 23, con ultimo ingresso alle 22. Esperienza da raccontare.

Hotel del Sole
info@hoteldelsolepompei.it


0
Send a message
Siamo spiacenti! Nessun operatore è disponibile al momento. La preghiamo di lasciare un messaggio e verrà ricontattato il prima possibile.Grazie.
--------------------English--------------------
We are sorry! No operator is available at the time. Please leave a message and will be contacted as soon as possible. Thank you.
Your name
* Email
* Describe your issue
Login Chat
Hai bisogno di aiuto? Contattaci qui!
Your name
* Email
We're online!