Ravello, una perla di bellezza affacciata sulla Costiera Amalfitana

Ravello panorama

05 ago Ravello, una perla di bellezza affacciata sulla Costiera Amalfitana

A Ravello per il valico di Chiunzi

Ravello, uno dei posti più belli al mondo, noto anche per il famoso Festival, è un’assoluta perla di bellezza affacciata sulla Costiera Amalfitana. E Ravello è vicina a Pompei, sia in linea d’aria che attraverso una strada bella e panoramica che conduce, in meno di un’ora, nel centro di Ravello. I monti che si vedono da Pompei opposti al Vesuvio, sono i Monti Lattari, quelli che si affacciano appunto sulla Costiera Amalfitana e sono percorribili con una strada che subito dopo l’uscita di Angri dell’autostrada – a cinque minuti da Pompei – si inerpica in direzione del valico di Chiunzi, che separa il versante che si affaccia sull’Agro Vesuviano rispetto a quello che dà sul mare. La strada, man mano che si sale, mostra Napoli, Ischia, Pozzuoli, il Vesuvio e le cittadine che popolano la pianura. Poi, superato il valico, dopo dieci minuti nel bosco, si arriva in uno scenario completamente diverso, si è a Ravello, affacciati sulla Costa e sul mare.

Questo paese è sede di un turismo raffinato, amato da sempre da vip, da visitatori stranieri, ricco di bellezze artistiche, oltre che paesaggistiche. Il Duomo, sulla piazza principale, ha un bel portale  e all’interno conserva statue e addobbi religiosi che segnalano la ricchezza della città nel Medio Evo, crocevia dei traffici che arrivavano alla ricca Repubblica di Amalfi e andavano nella pianura vesuviana e a Napoli.

Villa Ruffolo, Vialla Cimbrone e Wagner

Ma la bellezza di Ravello è legata specialmente agli straordinari panorami che si godono dalle due ville affacciate a strapiombo sul mare. Villa Ruffolo, a cui si accede sempre dalla piazza, conserva al suo interno resti di un’antica abitazione medievale, che aprono prospettive affascinanti sui magnifici giardini fioriti. Si arriva poi alla splendida terrazza sul mare da cui si gode uno spettacolare panorama. Villa Ruffolo è tra l’altro sede del festival che ogni estate anima la cittadina, festival dedicato innanzitutto alla musica classica, ma anche con altri eventi culturali di alto livello. Qui Wagner, ospite a Villa Ruffolo, compose la parte finale del suo Parsifal, ispirandosi a questi giardini per il suo giardino incantato di Klingsor, e per questo il festival musicale è a lui dedicato.

Per una stradina che sale tra le case del paese, con scorci panoramici straordinari, si giunge alla Villa Cimbrone, che ha un magnifico giardino, anche se meno bello e curato dell’altro, ma un panorama ancora più spettacolare, perché affaccia sui due versanti della costiera. Tra limoneti che scendono fin quasi al mare si riesce a vedere Amalfi, Maiori e Minori dall’altro lato, in uno spettacolo straordinario.

Tornati in piazza, resi felici da tanta bellezza, ci si può dedicare a un po’ di shopping nelle boutique del centro storico, prima di rientrare a Pompei, in un clima affascinante ma completamente diverso da quello che si è visitato.

Hotel del Sole
info@hoteldelsolepompei.it


0
Send a message
Siamo spiacenti! Nessun operatore è disponibile al momento. La preghiamo di lasciare un messaggio e verrà ricontattato il prima possibile.Grazie.
--------------------English--------------------
We are sorry! No operator is available at the time. Please leave a message and will be contacted as soon as possible. Thank you.
Your name
* Email
* Describe your issue
Login Chat
Hai bisogno di aiuto? Contattaci qui!
Your name
* Email
We're online!